PES 2: Missione imprenditoriale settore edilizia eco-sostenibile in Arabia Saudita, 23/25 aprile 2019

Il settore dell'edilizia vede nell'Arabia Saudita il terzo mercato al mondo per investimenti ed il primo per quanto riguarda l'area del Medio Oriente.. Il Governo saudita ha avviato negli ultimi anni dei processi di riconversione della propria economia, da un lato per renderla meno dipendente dalle oscillazioni del prezzo di petrolio e gas naturale e dall'altro per avviarla verso produzioni sostenibili in ottica ambientale ed energetica.

Le linee guida di questo piano sono riportate nel programma "SAUDI VISION 2030", un insieme di obiettivi economici e sociali che il Paese mira a raggiungere entro il 2030: tra questi, appunto, la riduzione del peso dell'industria estrattiva sul totale del PIL, dall'attuale 84% al 50%.

Emergono dei cosiddetti "giga-progetti" quali NEOM, The Red Sea Project e Qiddiya, vere e proprie città tematiche che da sole prevedono investimenti di oltre 1.000 miliardi di dollari. Si aprono, quindi, scenari di grande interesse, in particolare per l'Italia che ha da anni un consolidati rapporti commerciali nel settore.

 

Agenzia ICE propone ai partecipanti i seguenti servizi:

- creazione di un'agenda di incontri personalizzata con interlocutori sauditi (società di progettazione, di consulenza, distributori e rivenditori di materiale edile, costruttori di edilizia commerciale, industriale e residenziale, ecc.), presso le sedi aziendali di questi ultimi e sulla base dei profili richiesti dalle aziende italiane;

- organizzazione dei transfer tra le città in cui si svolgeranno gli incontri;

- su richiesta, servizio di interpretariato;

- cura della pratica di rilascio del visto di ingresso per l'Arabia Saudita.

 

Rimangono a carico dei partecipanti i costi di viaggio da e per l'Arabia Saudita, l'alloggio e il vitto.

L'iniziativa non prevede una quota di partecipazione

Scarica la circolare informativa completa